The first thing to do with a Mac

Il modo migliore per configurare e ottimizzare il nostro Mac e’ racchiuso in una piccola utility, a mio avviso, molto trascurata in particolar modo dai Mac User piu’ giovani i quali probabilmente non ne conoscono le potenzialita’ o la sua utilita’.

Terminale Il terminale

La prima cosa da fare appena si entra in possesso di un nuovo Mac, oppure quando si vuole sfruttare a pieno le potenzialita’ di questa applicazione, e’ un drag & drop del terminale nella Dock ( cmd + U per aprire la cartella Utility).

Esempio di Terminale

Il terminale e’ una delle migliori armi a disposizione del Mac User, con il terminale si puo’ eseguire qualsiasi operazione, programmare ( nano, vi ), controllare e configurare la rete ( ifconfig, netstat ), navigare e gestire cartelle e file ( cd, ls, rm ), si puo’ addirittura navigare in internet ( lynx ) e scaricare pagine web, file o interi siti ( wget ). Questi sono solo alcuni degli esempi e delle potenzialita’ del terminale del nostro Mac, un elenco online abbastanza completo lo potete trovare qui: All Commands Unix.

Un comando fondamanetale e’ il “man” che viene usato con la sintassi: “man nome_comando”, il quale mostra nel terminale aperto la descrizione completa e molto chiara di tale comando.

Se preferite la lettura classica vi posso consigliare un libro che ho letto e ne sono rimalto molto soddisfatto, il titolo e’ Learning Unix for Mac OS X Tiger [O’Reilly], e’ una guida di utilizzo del terminale con nozioni basilari e avanzate, basate sul sistema operativo Apple Tiger ma vi assicuro che va benissimo anche per le versioni precedenti e successive del sistema operativo come nel caso del novello Leopard, se volete acquistarlo, al costo di soli 15 euro lo potete fare direttamente nel sito italiano di Hoepli.it.

Learning Unix

Sempre sul sito O’Reilly ci sono una serie di libri molto interessanti dedicati a noi Mac User, li potete vedere qui.

Nel segno di Leopard

leopard apple

Ecco Leopard, la quinta versione del sistema operativo della generazione X.

Dopo il Ghepardo (Cheetah 10.0), il Puma (Puma 10.1), il Giaguaro (Jaguar 10.2), la Pantera (Panther 10.3) e la Tigre (Tiger 10.4), ecco il Leopardo, la quinta generazione del felino sistema operativo di casa Apple!

Ci sono già parecchie valide recensioni per il web, e questa non vuole essere l’ennesima, per questo motivo vi metto solo un’interessante pagina del sito Apple che indica le 300 features introdotte.

Questo stupendo sistema operativo l’ho appena acquistato nella versione Family Pack che contiene 5 licenze, in modo da poterlo installare sui miei due Mac e in futuro sul MacPro che acquisterò usato ( quindi con Tiger ).

L’acquisto è stato fatto direttamente negli States da un venditore online pagandolo, finito compreso di spese di spedizione, 110 euro quindi un bel risparmio quantificabile in 89euro, mica male.

Non penso di aver scoperto l’acqua calda, anzi ma almeno qualche volta la forza di questo benedetto EURO (€) sul DOLLARO ($) serve a qualcosa!

A breve acquisterò anche Aperture con il medesimo procedimento, i soldi risparmiati li terrò da parte per un futuro Apple Cinema Display HD 23″.