Programming Java & Ruby

Inaugurata Sezione dedicata alla Programmazione

In questa piccola sezione non terro’ corsi didattici e non spendero’ milioni di parole per spiegare concetti e algoritmi ma inseriro’ semplici HOW-TO didattici, codici di esempio, link a risorse, libri per facilitare l’apprendimento dei due linguaggi a oggetti piu’ famosi della rete, Java e ormai l’immancabile Ruby.

LINK ALLA SEZIONE

Parallels, Linux, connessione e settings

piccola guida per usare al meglio il pinguino nel nostro mac

Non c’e’ cosa piu’ fastidiosa del non poter godere appieno del nostro nuovo sistema operativo appena installato per questo propongo due semplicissime modifiche per settare risoluzione e connessione internet. Non ho scoperto l’acqua calda, di queste guide se ne trovano a migliaia in internet!

Linux con Parallels

CONFIGURAZIONE RISOLUZIONE

In linux la gestione delle periferiche I/O e’ campo del Server X, sarebbe il server grafico X.Org, il quale contiene tutte le informazioni relative (anche) alle impostazione video come refresh, risoluzioni ecc.

Fatta la breve premessa spostatevi nella directory

cd /etc/X11

aprite il file xorg.conf, file di configurazione del server X con un editor come gedit sotto Gnome, oppure Kate soto KDE ma utilizzando sudo prima del comando perche’ altrimenti lo aprirete in sola lettura essendo tale file di sistema, servono i privilegi di amministrazione!

sudo gedit xorg.conf

ora andate alla ricerca della sezione Section “Screen” e inserite in ogni SubSection all’inizio delle stringhe di risoluzione, quella nativa per il vostro Mac, per cui:

MacBook 13,3″ –> 1280×800

MacBook Pro 15,4″ –> 1440×900

iMac 24″ –> 1920×1200

ecc.

il risultato deve essere simile a questo:

Modes             “vostra risoluzione” “1024×768” “800×600” “640×480”

fatto questo salvate le modifiche e fate logout e login per riavviare il server X con le nuove modifiche apportate e di default avrete gia’ la vostra bella risoluzione appena impostata!!

CONDIVISIONE DELLA CONNESSIONE DEL MAC

METODO DHCP

Ideale per chi non ha esigenze di un particolare indirizzo IP o per principianti.

Installando parallels, abbiamo a disposizione nel Mac due interfacce, ovviamente virtuali per mettere in rete l’istanza linux appena installata.

Procediamo quindi dal Mac in Preferenze di Sistema –> Network e configuriamo le due interfacce Parallels Host-Guest e Parallels NAT settandole entrambe su DHCP.

Dall’istanza di linux, settiamo anche qui nel pannello di Amministrazione –> Rete in configurazione DHCP, clicchiamo su ok.

Attendiamo che la finestra Changing interface configuration si chiuda e apriamo Firefox!

METODO MANUALE

Per avere particolari indirizzi IP o per piu’ esperti.

coming soon…

Sperando che questa breve guida vi sia risultata utilie, vi rimando alla prossima un po piu’ tecnica!

Ciao!

Photographer, Software & Utilities

Da appassionato di fotografia non potevo non inserire su questo blog un argomento molto utile e interessante contenente piccole dritte sui software e le utility che, secondo me, non possono mancare nel Mac (o PC) di un qualsiasi utente che si cimenta con questa arte, sfruttandone al meglio le innovazioni del digitale.

A mio avviso, le categorie “principali” nelle quali possiamo racchiudere tutti i software dei quali un Fotografo (notare la F maiuscola 🙂 ), avra’ sicuramente bisogno sono tre, la prima riguarda i software gestionali, entrati a far parte in maniera prorompente della nostra vita solamente da un paio di anni con Aperture di Apple e a seguire con LightRoom di Adobe. La seconda categoria e’ ovviamente quella di editing e fotoritocco, mentre in una terza si possono racchiudere tutti gli altri software catalogandoli come utility.

Indubbiamente questa non vuole essere una classifica, di software da acquistare oppure no, ma solamente una mia personalissima opinione derivante dalle mie esperienze maturate da qualche anno a questa parte.

gestione foto

Come dicevo prima, sono di recente introduzione i cosiddetti software gestionali di post-produzione all-in-one come Apple Aperture o Adobe Lightroom.

Come software di catalogazione, io penso che un fotografo-fotoamatore, non possa fare a meno di applicativi come questi, essendo entrambi ottimi per tenere ordinate le nostre foto e per effettuare la maggior parte di ottimizzazioni e modifiche anche interessanti alle foto come le regolazioni dell’esposizione, temperatura del colore, contrasto, intensita’, gamma, livelli e molto altro

Originale, clicca per ingrandire Modificata, clicca per ingrandire

Possono quindi competere a programmi di fotoritocco per la parte di regolazione. Se invece necessitiamo di modifiche piu’ pesanti, come cancellazioni di oggetti, applicazione di effetti e tutto quanto segue, allora siamo costretti a usare software improntati al fotoritocco.

Appena riesco, per ora e’ solo in bozza, apriro’ un topic con una bella recensione fra i due sopracitati software, sara’ una bella sfida, Aperture vs. LightRoom.

editing e fotoritocco

L’editing professionale di foto o immagini fa pensare subito al programma per eccellenza, ovvero Photoshop, ma non tutti si possono permettere di spendere ben 999 euro per un solo applicativo, per questo che arriva in soccorso dal mondo Open Source l’ottimo The Gimp, un software potentissimo, gratuito e performante che per un utilizzo Home ma per certi aspetti anche professionale, non vi fara’ rimpiangere il gioiello di Adobe.

The Gimp su Mac al momento richiede l’interfaccia grafica X11, non e’ nativo sotto Aqua pero’ e’ davvero molto performante e intuitivo nel suo utilizzo, provare per credere.

E’ compatibile al 100% con tiger e con leopard a patto di installare un apposito aggiornamento di X11.

e’ possibile scaricare The Gimp direttamente da qui:

per X11 potete scaricare l’ultima release disponibile direttamente da qui.

utitity

Double Take : interessantissimo software per la creazione di collage di piu’ immagini, come panoramiche di paesaggi piu’ o meno complessi. Il segreto sta comunque nel fare piu’ scatti in sequenza possibili, questa qui sotto e’ l’unione di 17 scatti

panorama

per questo utilissimo software ho speso i 12 euro (16,95$) migliori per un software, e’ veramente interessante, se volete e’ disponibile il download della versione di prova nel seguente sito, http://echoone.com/doubletake/

Nikon Capture NX : potentissimo software di correzione immagini di Nikon, permette di fare conversioni da RAW a jpg, e molte modifiche alle foto come per Aperture e LightRoom, molto potente e veloce. Qui sotto potete notare una correzione apportata ad una mia foto scattata a 18mm, la quale presentava una evidente barilottatura, corretta abbastanza bene e in 2 minuti.

Prezzo del software circa 160 euro.

Photo GPS Editor : ottimo software FREEWARE che vi consente di aggiungere le coordinate GPS tramite matadati alle vostre foto, utile se avete come me un cellulare con modulo GPS. In questo modo non potrete scordarvi dove scattate!

Flickr Uploadr : Una volte che scattate foto poi bisogna mostrarle al mondo no? Allora cosa c’e’ di meglio della community Flickr di Yahoo con milioni e milioni di fotografie di tutti i generi ? Scaricatevi questa piccola utility, che ricordo essere FREEWARE, grazie alla quale potrete facilmente inserire e ridimensionare automaticamente le foto, dotandole di titolo, tag e descrizione! Ormai giunta alla versione 3, potete scaricarla direttamente da qui.